DALLA CALIVACCATA ALL’ IPPOVIA

Viaggiando nel WEB mi sono imbattuto in alcuni  filmati di grande valore storico che seguono  il segno dei tempi.

In un filmato del Sig. Nino Romano viene ripresa la calavaccata del 2003, una manifestazione molto  bella, colorita, che ci fa vedere come un gruppo di persone vuole dimostrare la propria fede a San Sebastiano.

Oggi Amastra Fidelis ha organizzato l’Ippovia , un qualcosa di diverso, un qualcosa di coinvolgente, che si esprime in tre componenti: Cavalieri, Pellegrini e Ciclisti.

Abbiamo seguito i tempi, abbiamo coinvolto tutti e tutti esprimiamo la nostra fede in San Sebastiano.

 

Ogni anno apportiamo delle modifiche che servono ad alimentare e  fare crescere la nostra fede.

L’ippovia ha un suo logo inserito nel guidoncino  che quest’anno è stato consegnato ai boyscout di Mistretta. I pellegrini che sono partiti dalla chiesa di San Sebastiano erano più di 200 e sono arrivati tutti al’urio quattrocchi davanti alla Trabunedda di San Sebastiano.

Una moltitudine di cavalieri, oltre 60, è partita dal maneggio, ha percorso l’ippovia nella sua bellezza naturalistica  e interezza. Anche i Ciclisti sono stati presenti ,percorrendo la ciclovia.

Tre percorsi che valorizzano il territorio facendo accrescere la FEDE in San Sebastiano.

La santa Messa celebrata da Mons. Michele Giordano ha visto presenti una moltitudine di fedeli , che ricercando la l’ombra e la frescura si è raccolta sotto gli alberi dell’ Urio Quattrocchi e ha seguito con molta intensità la Funzione Religiosa.

Perfetta è stata l’organizzazione dei gruppi per quanto riguarda la fruizione dell’area attrezzata, tutti abbiamo trovato posto, tutti abbiamo accolto gli ospiti; mi sembrava la rappresentazione del miracolo della moltiplicazione del Pane e dei Pesci. E, con allegria, si è goduto di quel gioiello naturalistico che è il Vurio Quattocchi.

Emozionante è stato il ritorno di tutti davanti La Chiesa di San Sebastiano, il saluto al Santo è un’espressione di fede di tutto il popolo di San Sebastiano.

L’Ippovia di San Sebastiano deve sottostare a delle regole fondamentali, tra le quali il rispetto del regolamento per tutte le componenti: questa manifestazione, autorizzata dal Sindaco, segue le regole delle manifestazioni equestri e non può avere deroghe; l’organizzazione deve crescere nel rispetto delle regole civili dello Stato Italiano e della fede in San Sebastiano.

Il Passaggio davanti la Chiesa è espressione di fede del Popolo di San Sebastiano e di ringraziamento per la giornata trascorsa.

Ringrazio tutte le associazioni che hanno collaborato all’organizzazione, le forze dell’ordine,  presenti in tutti i momenti della giornata. Meritano un plauso i dipendenti del comune che hanno  collaborato garantendo la logistica di supporto che ha permesso a tutti di godere di una splendida giornata nella natura e il Corpo Bandistico Città di Mistretta che con l’esecuzione dei brani del suo repertorio ha allietato lo spirito di tutti i partecipanti. Un ringraziamento particolare va fatto all’Azienda Forestale di Messina che con i suoi operai ha effettuato la manutenzione dell’area permettendone a tutti la fruizione.

Ringrazio quanti hanno applicato i regolamenti e hanno permesso di far realizzare una grande manifestazione che ha coinvolto una grande moltitudine di persone.

Ringrazio tutte le attività commerciali che hanno raccolto il nostro invito per realizzare una serata country a Mistretta, che ha visto la partecipazione di numerosi cittadini anche dei paesi vicini.

Grazie a TUTTI e La Festa Continua 

Viva San Sebastiano