Mistretta inserita negli eventi di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018

L’Associazione Amastrafidelis crea un ponte tra Mistretta e Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, facendo inserire gli eventi amastratini nel cartellone più esclusivo del momento

di Rosalinda Sirni

L’Associazione Amastrafidelis di Mistretta ha partecipato all’avviso pubblico per l’inserimento di eventi nel programma di Palermo Capitale Italiana della cultura 2018, presentando due proposte: Mistretta è festa 2018 e Mistretta: due giorni di fede, tradizioni e musica per la festa di San Sebastiano.

Le proposte sono state accettate e inserite all’interno del programma Palermo Capitale Italiana della cultura 2018. L’inclusione dell’iniziativa comporta la possibilità di utilizzare il logo ufficiale di Palermo Capitale Italiana della cultura 2018 per tutte le comunicazioni delle manifestazioni in programma; la possibilità di utilizzare lo slogan ufficiale “Nel segno delle culture”; l’utilizzo sui social media degli hashtag di Palermo Capitale Italiana della cultura 2018 e l’inclusione degli hashtag ufficiali dell’Associazione Amastrafidelis negli eventi di Palermo Capitale Italiana della cultura 2018. Questo è l’aspetto tecnico. Dal punto di vista pubblicitario è un fatto dalla portata eccezionale in quanto Mistretta, nell’arco temporale che va dal 29 Luglio al 8 Settembre, sarà immessa all’interno di una vetrina internazionale dove milioni di visitatori avranno l’opportunità di accedere al sito di Amastrafidelis direttamente collegandosi al sito di Palermo capitale della cultura, visionarne il cartellone degli eventi e decidere di visitare la nostra città.

L’inserimento di Mistretta negli eventi di Palermo amplia a 360° l’offerta culturale e turistica della città, amplificando la funzione di volano culturale ed economico con la concreta possibilità che Mistretta diventi generatore di ricchezza, di opportunità di lavoro e di crescita delle produttività, attraverso la sua capacità di attrarre gente e offrendo al tempo stesso ospitalità e accoglienza, oltre che le sue meraviglie culinarie, storico-artistiche, paesaggistiche e museali. Bisogna farsi trovare pronti e preparati!

Di questa opportunità bisogna dare merito all’Associazione Amastrafidelis che, di concerto con Padre Michele Giordano e il Sindaco Liborio Porracciolo durante questi lunghi mesi di intenso lavoro, è riuscita ad intraprendere fruttuose trattative con il Sindaco e l’Assessore alla cultura del Comune di Palermo che oggi fanno si che tutta la città ne possa raccogliere i frutti.

Mistretta, tra l’altro, è stato l’unico comune al di fuori dell’ambito territoriale della città metropolitana di Palermo, ad essere inserito nel cartellone degli eventi più esclusivi del 2018, quelli appunto di Palermo Capitale Italiana della cultura e questo la dice lunga sia sulle sue tradizioni e la sua cultura che sempre affascinano sia sull’ottimo lavoro espletato da Amastrafidelis che, sbaragliando la concorrenza con due mega eventi, è riuscita a conquistare non solo l’interesse del comitato scientifico giudicante ma addirittura a far si che a Mistretta fosse affidata l’apertura del festino di Santa Rosalia, patrona di Palermo, con l’esibizione dei Giganti Mitya e Kronos e del Gruppo Folk Amastra.